sciatori e tariffe per lo skipass della skiarea di livigno

Regolamenti

Associazione Skipass Livigno

Decorazione

Regolamento di utilizzo piste

nella Ski Area di Livigno

Per le condizioni di utilizzo delle piste da sci da parte degli sciatori si rimanda alla Legge Regionale 8 ottobre 2002 n. 26, al Regolamento Regionale 6 dicembre 2003 n.22 nonché al Contratto tipo per la fruizione delle aree sciabili nel territorio della Regione Lombardia.

Consulta il Contratto tipo fruizione aree sciabili Regione Lombardia

Regolamento di biglietteria

Skipass Livigno

Per le condizioni di vendita e di utilizzo degli skipass consultare il seguente documento: Regolamento di biglietteria.

Di seguito vengono riassunte alcune parti del regolamento per una più agevole consultazione.

 

Condizioni generali skipass

Lo skipass è personale e non cedibile, ad eccezione delle corse singole e delle tessere a punti.
In caso di infrazione delle disposizioni in merito alle tariffe e ai trasporti, uso improprio degli abbonamenti, mancato rispetto della chiusura delle piste, delle zone boschive o delle riserve, l’Associazione Skipass si riserva il diritto di ritirare lo skipass senza rimborso o di elevare sanzioni.
Verranno effettuati controlli regolari.
Sulle piste di sci di Livigno sono in vigore le 10 regole FIS: clicca qui per consultarle.
È previsto l’obbligo di casco per gli sciatori minori di 14 anni.

 

Rimborso per infortunio sugli sci

Si effettua il rimborso dello skipass solo in caso di infortunio derivante da incidente sulle piste da sci, comprovato da regolare certificato emesso da un medico locale.
Il rimborso può essere effettuato solo sullo skipass dell’infortunato e non su quella di eventuali familiari o accompagnatori, consegnando la tessera presso qualsiasi biglietteria.
Il valore del rimborso per le tessere plurigiornaliere (nessun rimborso su giornalieri, pomeridiani e mattinieri) è pari alla differenza fra il prezzo pagato e il prezzo di un biglietto con la stessa data di inizio e di durata fino al giorno dell’ultimo utilizzo. Per le tessere stagionali viene effettuato un calcolo che considera il numero di settimane a partire dal primo utilizzo: non è previsto nessun rimborso se sono passate più di 9 settimane dal primo utilizzo.
Non sono previsti rimborsi sugli skipass per maltempo, smarrimento, furto, malattia, partenza anticipata, avaria, chiusura degli impianti e su tessere Skipass Free.

 

Smarrimento tessera sci

In caso di smarrimento dello skipass è possibile richiederne un duplicato a fronte della comunicazione del numero di tessera e/o dei dati utili a determinarne il codice (es. nome e cognome in caso di tessere nominative).
Il costo per l’emissione di un duplicato è di 20,00 € più 5,00 € di cauzione per la keycard.
In caso di ritrovamento dello skipass smarrito non è possibile ricevere un rimborso per le spese di emissione del duplicato.

 

Applicazione tariffe skipass ai cambi di stagione

In caso di skipass a cavallo di due o più stagioni, fino a 14 giorni il prezzo verrà calcolato sulla maggioranza dei giorni in una o nell’altra stagione e a parità di giorni verrà applicata la tariffa maggiore.
Da 15 giorni in su il prezzo sarà calcolato applicando i valori medi giornalieri di ciascun periodo.

Esempi:

  • uno skipass di 7 giorni valido 3 giorni in Stagione e 4 giorni in Alta Stagione avrà il prezzo di Alta Stagione;
  • uno skipass di 6 giorni valido 3 giorni in Media Stagione e 3 giorni in Stagione avrà il prezzo di Media Stagione;
  • uno skipass di 15 giorni valido 8 giorni in Alta Stagione e 7 giorni in Media Stagione avrà il prezzo così determinato: 8/15 prezzo 15gg Alta Stagione + 7/15 prezzo 15gg Media Stagione.